LogoAZIENDA SPECIALE MULTISERVIZI DEL COMUNE DI COLLE DI VAL D'ELSA

Sezione Farmacie
 

PREScrizioni FARMACEUTICHE

I medicinali in commercio in Italia possono essere suddivisi in 2 classi principali:

Farmaci erogati a carico del Servizio Sanitario Nazionale

Nella Regione Toscana, non sono applicati tickets sulle prescrizioni, vale a dire che non è richiesto al cittadino il pagamento di una quota fissa per ogni ricetta o per confezione di medicinale prescritto. Per molti medicinali (quelli, il cui principio attivo, non è più coperto da brevetto) è stato fissato un "prezzo di riferimento”.Prescrizioni farmaceutiche
Come è noto esistono in commercio medicinali  uguali per composizione e dosaggio (equivalenti) ma con prezzo differente. La Regione Toscana rimborsa il prezzo più basso.

Qualora, il medico ritenga il farmaco prescritto“ non sostituibile” ovvero l'assistito non accetti la sostituzione proposta dal farmacista, la differenza fra il prezzo più basso ed il prezzo del farmaco prescritto è a carico dell'assistito.
In assenza dell'indicazione di cui sopra, il farmacista è tenuto dal Decreto Legge n. 87 del 27 maggio 2005 ad informare i pazienti, sull’eventuale esistenza di un farmaco equivalente ad un prezzo inferiore, per cui dopo aver informato l'assistito, consegnerà allo stesso il farmaco avente il prezzo più basso, disponibile nel normale ciclo distributivo regionale. Qualora il farmaco a minor prezzo non sia reperibile, consegnerà al cliente, il prodotto a sua disposizione a minor prezzo senza peraltro fargli pagare alcuna quota.

Sono esclusi dal pagamento i pensionati di guerra titolari di pensioni vitalizie

Ricordiamo che la validità della ricetta del SSN è di trenta giorni, per il numero di confezioni esplicitamente indicato dal medico: al massimo 3 confezioni per i pazienti con esenzione per patologia, oppure 2 confezioni per tutti gli altri pazienti. Per gli antibiotici iniettabili e per i flaconi per flebo possono comunque essere prescritti fino a 6 confezioni.

Innanzitutto è utile ricordare che solo i medicinali con il simbolo della faccina rossa che ride (medicinali di auto medicazione, da banco e senza obbligo di prescrizione) possono essere richiesti senza ricetta.
Inoltre possono essere acquistati anche al di fuori della Farmacia (D.L. n° 223 del 04/07/06).

Farmaci che il cittadino deve pagare per intero

Farmaci dispensati senza ricetta medica

I farmaci per i quali non è richiesta la ricetta medica sono stati suddivisi dal Ministero della Salute in:

Appare inoltre utile ricordare che per gli OTC e per i SOP dal 01/01/2008 è stato liberalizzato il prezzo.

Scarica il documento in formato pdf Scarica il modulo per l'autocertificazione delle spese sostenute per i farmaci dispensati senza ricetta medica

Farmaci dispensati dietro presentazione di ricetta medica

I farmaci con obbligo di ricetta, cioè con obbligo di prescrizione, sono quei farmaci che non possono essere venduti nelle farmacie se non sono richiesti da un medico tramite una ricetta medica, una prescrizione.
 

In particolare, i farmaci con obbligo di ricetta sono caratterizzati dalla scritta presente sulla confezione "Da vendersi dietro presentazione di ricetta medica" e sono quelli:

Possiamo suddividere la ricette mediche in:
 

Ricette per uso umano

Ricette veterinarie